Introduzione

Afta della bocca

Le afte sono piccoli taglietti (ulcere) che si formano sui tessuti molli della bocca o alla base delle gengive. Nella maggior parte dei casi scompaiono da sole in una o due settimane, non si presentano sulla superficie delle labbra, come invece accade per l’herpes labiale, e non sono contagiose.

Le afte della bocca generalmente sono fastidiose e possono procurare dolore, rendendo così difficile mangiare o parlare.

Raramente sono indice di malattie importanti, nel caso di ulcere estese o molto dolorose o che tendano a non guarire è necessario rivolgersi al medico di medicina generale o al dentista.

Sintomi

Generalmente le afte sono rotonde od ovali con la parte centrale bianca o gialla e il bordo rosso. Compaiono all'interno della bocca, sopra o sotto la lingua, sulla mucosa delle guance, alla base delle gengive o sul palato molle.

Uno o due giorni prima della loro comparsa è possibile avere una sensazione di formicolio o di bruciore.

Esistono diversi tipi di afte, quelle più comuni sono piccole e scompaiono in una o due settimane senza lasciare cicatrici. Meno comuni, invece, sono quelle estese e profonde, che generalmente sono rotonde, dai bordi definiti oppure irregolari. In questi casi possono essere estremamente dolorose, richiedere fino a sei settimane per guarire e dopo la guarigione possono lasciare delle cicatrici. 

Raramente, nelle persone anziane possono presentarsi come un herpes, in gruppi di 10-100 lesioni che possono fondersi in una grande ulcera; queste lesioni hanno bordi irregolari, ma normalmente guariscono senza lasciare cicatrici in una o due settimane.

In caso di afte della bocca è indicato rivolgersi al medico se:

  • sono insolitamente grandi
  • si ripresentano prima che quelle vecchie siano guarite o ricompaiono frequentemente
  • durano più di due settimane
  • si estendono alle labbra (bordo vermiglio)
  • causano dolore che non scompare con i farmaci di automedicazione
  • rendono difficoltoso mangiare o bere
  • si associano a febbre alta

Nel caso in cui le lesioni siano causate da denti affilati o sporgenti, o da apparecchi/protesi dentali, è necessario rivolgersi al proprio dentista.

Cause

Le cause esatte della comparsa delle afte alla bocca non sono state ancora stabilite, anche se i ricercatori ritengono che a scatenarle sia la combinazione di alcuni fattori:

  • lieve lesione alla bocca, dovuto a lavori dentali, spazzolatura troppo zelante, incidenti sportivi o morso accidentale di una guancia
  • dentifrici e collutori contenenti sodio laurilsolfato
  • sensibilità verso alcuni alimenti, in particolare cioccolato, caffè, fragole, uova, noci, formaggio e cibi piccanti o acidi
  • dieta priva di vitamina B-12, zinco, acido folico o ferro
  • allergia ad alcuni batteri presenti nella bocca
  • Helicobacter pylori, batterio che causa le ulcere dello stomaco (ulcere peptiche)
  • cambiamenti ormonali durante le mestruazioni
  • stress emotivo

Le afte possono anche verificarsi a causa di determinate condizioni e malattie, quali:

A differenza dell'herpes labiale, le afte non sono associate alle infezioni da herpes virus.

Spesso le persone con afte che si ripresentano nel tempo hanno familiari con questo stesso disturbo (storia familiare di afte). Ciò può essere dovuto all'ereditarietà o a un fattore ambientale condiviso, come l'assunzione di determinati alimenti o l’esposizione ad allergeni.

Diagnosi

Non sono necessari esami per accertare le afte. Il medico, o il dentista, può identificarle con una semplice visita. In alcuni casi, è necessario effettuare degli esami per controllare la presenza o meno di malattie associate, specialmente se le afte si manifestano in forma grave.

Sebbene la maggior parte delle afte siano innocue, talvolta un'ulcerazione di lunga durata e resistente alla terapia può essere indice di carcinoma alla bocca.

In ogni caso, è indicato consultare il dentista o il medico se l'afta:

  • dura da più di 3 settimane
  • continua a tornare (recidivare)
  • si presenta in forma dolorosa e infiammata (segno che potrebbe trattarsi di un'infezione)

Spesso, quando iniziano a comparire vicino alle labbra o intorno alla bocca, le afte procurano una sensazione di formicolio, prurito o bruciore.

La presenza di più ulcere può essere segno di:

  • malattia mani-piedi-bocca nei bambini piccoli, un’infezione virale causata generalmente da coxsackievirus A16, enterovirus 71 o da altri enterovirus, che provoca la comparsa di afte nella bocca e bolle su mani e piedi, che guariscono spontaneamente in pochi giorni
  • lichen planus orale, che provoca la formazione di una specie di pizzo bianco all'interno delle guance

Terapia

Per una migliore guarigione delle afte è possibile:

  • utilizzare uno spazzolino a setole morbide
  • bere bevande fresche con una cannuccia
  • mangiare cibi più morbidi
  • sottoporsi a regolari controlli odontoiatrici
  • seguire una dieta sana ed equilibrata
  • non mangiare cibi molto piccanti, salati o acidi
  • non mangiare cibi consistenti e croccanti, come toast o patatine
  • non bere bevande molto calde o acide, come il succo di frutta
  • non usare la gomma da masticare
  • non utilizzare dentifrici contenenti lauril solfato di sodio

Per eventuali farmaci in caso di lesioni dolorose o fastidiose ci si deve rivolgere al proprio medico o in farmacia, e trattamenti adeguati possono essere collutori, gel o spray antidolorifici o blandi disinfettanti.

Prevenzione

Per prevenire la comparsa di afte è possibile mettere in atto alcuni accorgimenti:

  • fare attenzione al cibo consumato e all’eventuale comparsa di afte
  • evitare cibi che irritano la bocca, ad esempio noci, patatine, salatini, alcune spezie, cibi salati e frutta acida, come ananas, pompelmo e arance. Evitare cibi che causano sensibilità o allergia
  • preferire cibi sani, per aiutare a prevenire carenze nutrizionali, mangiare molta frutta, verdura e cereali integrali
  • fare attenzione all’igiene della bocca, lavarsi regolarmente i denti dopo i pasti e usare il filo interdentale una volta al giorno sono buone abitudini per mantenere la bocca pulita e priva di alimenti che potrebbero favorire le lesioni. Utilizzare uno spazzolino a setole morbide per evitare di irritare i tessuti delicati della bocca ed evitare dentifrici e collutori contenenti sodio lauril solfato
  • proteggere la bocca da traumi, qualora si portino apparecchi ortodontici o altri apparecchi dentali, chiedere al proprio dentista per le precauzioni da tenere ed eventuali prodotti protettivi
  • ridurre lo stress, qualora la comparsa di afte sembri essere correlata a stati emotivi particolarmente tesi e spossati, sia fisicamente sia psicologicamente

Vivere con

Non sempre è possibile prevenire le afte della bocca anche se, nella maggior parte dei casi, una singola ulcera è causata da fattori che possono essere evitati, come:

  • mordere l'interno della guancia
  • traumi causati da bordi affilati di protesi dentarie, ponti, otturazioni ruvide o denti
  • tagli o bruciature causati da cibi duri e bevande o alimenti troppo caldi
  • intolleranze o allergie alimentari
  • danni alle gengive, causati da spazzolini da denti o dentifrici irritanti
  • stanchezza, stress, ansia

A volte le ulcere sono innescate da fattori predisponenti come:

Bibliografia

NHS. Mouth ulcers (Inglese)

Mayo Clinic. Canker sore (Inglese)

Prossimo aggiornamento: 29 Dicembre 2023

1 1 1 1 1 Rating 3.00 (4 Votes)