Introduzione

Malattia mani-piedi-bocca

La malattia mani-piedi-bocca è una malattia infettiva causata da virus intestinali molto contagiosi appartenenti al genere enterovirus (della famiglia dei picornaviridae). I ceppi più comuni che la causano sono il coxsackievirus A16 e l’enterovirus 71.

La malattia mani-piedi-bocca fa parte delle cosiddette malattie esantematiche, ossia malattie che provocano la comparsa di macchie diffuse, o di altre lesioni, sulla pelle (esantemi).

Colpisce soprattutto i bambini sotto i 10 anni di età ma l'infezione può essere trasmessa anche ad adolescenti e adulti. Essi, tuttavia, tendono a manifestare forme più lievi.

È altamente contagiosa e si diffonde per via aerea, attraverso tosse e starnuti, tramite il contatto diretto con muco, saliva o feci di una persona infetta o attraverso il contatto con superfici contaminate da tali materiali biologici.

È caratterizzata da febbre lieve o assente e dalla comparsa di piccole vescicole sulle mani, sui piedi e sulla bocca e, occasionalmente, anche sui glutei e sui genitali. A volte, le vescicole si trasformano in piccole ulcere.

La malattia può essere fastidiosa ma tende a guarire spontaneamente in 7-10 giorni. Non esiste una cura specifica, ma è importante bere molta acqua per evitare il rischio di disidratazione. In caso di febbre e dolore provocato dalle ulcere della pelle, si possono utilizzare cure per alleviarli.

Di solito il bambino è curato a casa. Il rischio di infezione può essere ridotto adottando buone pratiche di igiene, come lavarsi le mani spesso e accuratamente.

Sintomi

I disturbi (sintomi) della malattia mani-piedi-bocca si sviluppano generalmente da 3 a 7 giorni dopo il contagio (tempo di incubazione) e possono inizialmente includere:

  • febbre lieve o assente
  • comparsa di piccole vescicole, sul palmo e sul dorso delle mani, sulla pianta dei piedi, nella bocca e talvolta anche nella zona dei genitali. Piccole macchie rosse possono apparire sulla lingua e all'interno della bocca. Esse evolvono rapidamente in ulcere della bocca di maggiori dimensioni e di colore giallo-grigio con bordi arrossati. Le ulcere possono essere dolorose e rendere difficile mangiare, bere e deglutire

La malattia mani-piedi-bocca, inoltre, può avere altre manifestazioni quali:

  • vesciche o protuberanze sulla lingua, in gola, sulle tonsille, sulle guance, su braccia e gambe
  • malessere generale
  • nausea e scarso appetito
  • tosse
  • dolore addominale
  • gola e bocca irritate

Le piccole vescicole non danno eccessivo prurito e scompaiono senza lasciare traccia in 7-10 giorni. Possono essere più dolorose, invece, le lesioni che compaiono in bocca, responsabili della mancanza di appetito del bambino e della difficoltà a ingerire anche i liquidi. La complicazione più grave è, infatti, rappresentata dalla disidratazione a cui il bambino può andare incontro per il dolore che prova quando ingoia (deglutizione).

Cause

La malattia mani-piedi-bocca è un’infezione molto contagiosa, causata da virus appartenenti al genere enterovirus (della famiglia picornaviridiae) che, in Italia, circolano con maggiore intensità nei mesi invernali e primaverili ma, di fatto, possono colpire tutto l’anno.

I due più comuni tipi virali che possono causare la malattia sono:

  • coxsackievirus A16 (CVA16), rappresenta la causa più comune della malattia mani-piedi-bocca e, generalmente, si associa ad una malattia autolimitante e lieve
  • enterovirus 71 (EV71), comporta un rischio elevato di causare complicazioni che possono interessare il sistema nervoso, cuore e polmoni e causare meningite ed encefaliti

Gli enterovirus che causano la malattia mani-piedi-bocca possono essere trasmessi in modo molto simile a un comune raffreddore.

In particolare, l'infezione può essere diffusa in caso di:

  • persona in fase infettiva che tossisce o starnutisce, le goccioline contaminate possono essere inalate da un'altra persona o contaminare le superfici con cui viene a contatto
  • persona infetta che non si lava le mani correttamente dopo essere andata in bagno, può contaminare superfici o alimenti
  • persona sana che entra in contatto con i fluidi contenuti nelle vescicole, con la saliva, l'espettorato o il muco nasale di un individuo infetto

Diagnosi

L’accertamento (diagnosi) della malattia mani-piedi-bocca avviene, in genere, con una visita medica e con l'osservazione dei segni e dei disturbi (sintomi) presenti. La malattia va distinta da altre simili come la stomatite, la varicella, la dermatite e l'herpes labialis.

Terapia

La malattia mani-piedi-bocca è sostanzialmente innocua, di solito ha un decorso benigno e tende a guarire spontaneamente senza particolari complicazioni. In genere, non è necessaria alcuna cura se non per alleviare i disturbi.

In caso di febbre elevata può essere necessario l'impiego di paracetamolo. Se il prurito o il fastidio a mani e piedi è elevato può essere prescritto un antistaminico. Per migliorare l'idratazione, è consigliabile un'alimentazione liquida con bevande fresche.

Prevenzione

Non esiste ancora un vaccino per proteggere dall'infezione dei virus che causano la malattia mani-piedi-bocca, ma vaccini sono in via di sviluppo.

Dato che la malattia è molto contagiosa ed è trasmessa attraverso secrezioni oro-faringee, come saliva o muco nasale, attraverso il contatto diretto o attraverso la via oro-fecale, le misure preventive principali consistono nell'evitare il contatto diretto con individui infetti, nella corretta igiene degli utensili condivisi, nella disinfezione delle superfici contaminate e nel lavaggio accurato delle mani. Queste misure si sono dimostrate efficaci nel ridurre la trasmissione del virus responsabile della malattia mani-piedi-bocca.

Complicanze

Le complicazioni della malattia mani-piedi-bocca sono rare; la più frequente è la disidratazione. La malattia, infatti, può causare la formazione di vesciche in bocca e in gola che causano dolore e difficoltà a ingoiare (deglutizione).

In Europa non sono stati segnalati i ceppi virali più pericolosi presenti, invece, in Asia. Si tratta di virus che possono provocare complicazioni a livello del sistema nervoso centrale, del cuore e dei polmoni e causare meningite e encefalite.

Bibliografia

Esposito S, Principi N. Hand, foot and mouth disease: current knowledge on clinical manifestations, epidemiology, aetiology and prevention. European Journal of Clinical Microbiology & Infectious Diseases. 2018; 37(3):391–398 

1 1 1 1 1