Introduzione

Indice di massa corporea

L'indice di massa corporea (IMC o BMI, dall'inglese Body Mass Index) si calcola dividendo il peso, espresso in chilogrammi, per il quadrato dell'altezza, espressa in metri, ed è utilizzato come indicatore del peso delle persone rispetto ai valori indicati come ottimali.
Un adulto per calcolare il proprio indice di massa corporea può utilizzare il calcolatore disponibile sul sito del Ministero della Salute.

Un IMC al di sopra della norma può aumentare il rischio che si verifichino problemi di salute importanti, come malattie cardiache, diabete di tipo 2, ictus e alcuni tipi di cancro.

I risultati

Per gli adulti si usano le seguenti definizioni:

  • IMC <18,49 kg/m2 = Sottopeso, essere sottopeso potrebbe indicare che non si mangia abbastanza o che si potrebbe essere malati. È consigliabile consultare il proprio medico per approfondirne le ragioni
  • IMC 18,50 - 24,99 kg/m2 = Peso ottimale, per suggerimenti su come mantenere un peso ottimale, consultare la sezione dedicata alla dieta mediterranea e all'attività fisica
  • IMC 25,00 - 29,99 kg/m2 = Sovrappeso, essere sovrappeso potrebbe indicare che la quantità di cibo che si mangia è troppo elevata rispetto alle esigenze dell'organismo; che lo stile di vita è troppo sedentario o che sono presenti degli squilibri metabolici, ormonali, elettrolitici, etc. Il modo migliore per perdere peso è la combinazione di dieta ed esercizio fisico da intraprendere dopo aver consultato il proprio medico curante (leggi la Bufala)
  • IMC ≥ 30,00 kg/m2 = Obeso, essere obesi significa avere una eccessiva quantità di grasso corporeo che potrebbe determinare degli effetti negativi sulla salute. Le cause possono essere molteplici, dall'eccessiva quantità di cibo ingerita alla scarsa attività fisica, a disturbi del metabolismo, a squilibri ormonali, ecc. Il modo migliore per perdere peso è la combinazione di dieta ed esercizio fisico (leggi la Bufala). Nei casi più gravi, è possibile utilizzare farmaci rivolgendosi al proprio medico di famiglia per ricevere consigli e valutazioni caso per caso

Per i bambini i valori utilizzati per definire la presenza di sottopeso, peso ottimale, sovrappeso o obesità sono differenti e tengono conto dell'età e del sesso.

Un altro parametro importante per determinare il grado di obesità, da utilizzare in combinazione con il valore dell'IMC, è la circonferenza addominale, il cosiddetto girovita. L'eccessiva quantità di grasso presente nella regione addominale (grasso viscerale) aumenta, infatti, il rischio di cardiopatie, ipertensione e diabete.
Per misurare il girovita bisogna:

  • mettersi davanti ad uno specchio (così sarà più semplice eseguire correttamente la misurazione) con l'addome nudo
  • posizionare un metro a nastro a livello della vita, parallelamente rispetto al pavimento
  • misurare il punto vita, che è la parte più stretta dell'addome, quella che normalmente si trova subito sopra la parte superiore dei fianchi (cioè il bordo superiore della cresta iliaca). Nel caso in cui la vita non sia ben evidente, va tenuto come punto di riferimento l'ombelico

Indipendentemente dall'altezza o dall'IMC, si dovrebbe perdere peso se la misura della vita è:

  • 94 cm o più (uomini)
  • 80 cm o più (donne)

Il rischio per la salute è considerato elevato ed è opportuno contattare il proprio medico se la misura della vita è:

  • 102 cm o più (uomini)
  • 88 cm o più (donne)

Non è consigliato misurare il girovita ai bambini perché non prende in considerazione la loro altezza. Per qualsiasi dubbio sul peso forma del bambino è opportuno rivolgersi al proprio medico di famiglia.

Limiti dell'indice di massa corporea

L'IMC può indicare l'eccesso di peso di una persona ma non può indicare la quantità di grasso o di muscolo presente perché non considera il tipo di costituzione fisica (longilinea, media, robusta) e la quantità di masse muscolari. L'IMC, inoltre, non tiene in considerazione l'età o il sesso.
Ad esempio, un adulto molto allenato, o un atleta, può avere un IMC che lo definisce come “sovrappeso” o “obeso” anche se il suo grasso corporeo è scarso e a pesare sono i muscoli, mentre adulti con pochi muscoli possono risultare nel “peso forma”, ma essere “grassi”.

1 1 1 1 1