Introduzione

Farmaci betabloccanti

I beta-bloccanti (agenti bloccanti beta-adrenergici) sono medicinali soggetti a prescrizione medica che agiscono, principalmente, diminuendo la frequenza del battito del cuore bloccando l'azione di ormoni come l'adrenalina. Possono essere usati per curare:

  • la pressione alta (ipertensione arteriosa), anche in associazione ad altri farmaci
  • il dolore al petto (angina pectoris) causato dal restringimento delle arterie coronarie che irrorano il cuore
  • l’incapacità del cuore di pompare sufficiente sangue nelle arterie (insufficienza cardiaca)
  • il battito cardiaco irregolare (fibrillazione atriale)

Meno comunemente, i beta-bloccanti sono utilizzati per prevenire l'emicrania o per curare:

  • l’iperattività della tiroide (ipertiroidismo)
  • gli stati di ansia
  • il tremore
  • il glaucoma, in questo caso sotto forma di collirio

Esistono diversi tipi di beta-bloccanti e ognuno possiede caratteristiche diverse che lo rende più adatto a curare determinate malattie piuttosto che altre.
I beta-bloccanti usati più comunemente sono:

  • atenololo
  • bisoprololo
  • carvedilolo
  • metoprololo
  • nebivololo
  • propranololo

Le persone che ricevono una prescrizione di beta-bloccanti dovrebbero informare il medico di eventuali altre malattie di cui soffrano poiché non è consigliabile assumerli in alcune condizioni. Esse includono:

  • asma o qualsiasi altra malattia polmonare
  • malattie del cuore
  • malattie renali
  • diabete, soprattutto se si verificano spesso episodi di ipoglicemia
  • reazione allergica a qualsiasi farmaco

Se si è in cura con i beta-bloccanti, è importante non interromperne l'assunzione senza consultare il medico curante per non rischiare di aggravare la malattia per cui sono stati prescritti.
Il medico può indicare quale farmaco usare durante la gravidanza o l'allattamento.

Interazioni con altri farmaci

I beta-bloccanti, compresi quelli sotto forma di collirio, possono interagire con altri farmaci, alterandone gli effetti. Prima di prenderli, quindi, è consigliabile leggere con attenzione il foglietto illustrativo contenuto nella confezione per controllare che l’uso del beta-bloccante non sia controindicato. In caso di incertezza, è opportuno consultare il proprio medico curante.

Gli effetti collaterali dei beta-bloccanti

La maggior parte delle persone che prendono farmaci beta-bloccanti non ha, in genere, effetti indesiderati (effetti collaterali); in certi casi, possono verificarsi lievi disturbi che si attenuano con la prosecuzione della cura. È buona norma, tuttavia, rivolgersi subito al medico curante qualora si verifichino dei disturbi dopo l'assunzione del beta-bloccante. In questo modo, il medico potrà verificare se tali disturbi siano dovuti all’utilizzo del farmaco e potrà consigliare il da farsi.

Nel caso in cui si avvertano stanchezza o problemi alla vista, è necessario evitare la guida di un veicolo.

I disturbi (sintomi) più comunemente riportati negli studi clinici sugli effetti dei beta-bloccanti sono:

Disturbi (sintomi) meno comuni includono:

  • disturbi del sonno (insonnia)
  • calo del desiderio sessuale (diminuzione della libido)
  • depressione
  • problemi nel raggiungere o mantenere l'erezione (impotenza)

Informazioni dettagliate sui possibili effetti collaterali sono disponibili sul foglietto illustrativo di ciascun medicinale.

Mancata somministrazione o dose eccessiva (sovradosaggio)

Qualora per sbaglio si prenda una dose di beta-bloccanti superiore a quella prescritta, bisogna rivolgersi al medico curante o al pronto soccorso per sapere cosa fare. La maggior parte dei beta-bloccanti è assunta in una unica dose giornaliera, esclusi alcuni tipi utilizzati durante la gravidanza e il sotalolo che viene somministrato due o tre volte al giorno.

Se si dimentica di prendere una dose è necessario controllare il foglietto illustrativo fornito con il farmaco per verificare come comportarsi in questa situazione. Non bisogna raddoppiare la dose per compensare una dose dimenticata. Il medico o il farmacista possono fornire ulteriori indicazioni.

1 1 1 1 1 Rating 3.00 (2 Votes)