Se soffri di una malattia cronica non potrai mai avere figli

Avere una malattia cronica non impedisce ad una donna di avere una gravidanza sicura per lei e per il bambino. La cosa importante da fare, però, è consultare il proprio medico prima di iniziare la gravidanza in modo da individuare il trattamento migliore atto a controllare la malattia con il minor rischio per lo sviluppo del bambino (1)(Video)

Le donne sono più colpite da malattie croniche rispetto agli uomini. Tra i 15-17 anni la donna soffre di almeno una malattia cronica (17,2% delle ragazze contro il 14,4% dei ragazzi) e nel corso della vita il 23,7% di esse svilupperà due o più malattie croniche contro il 16% degli uomini (2).
Tuttavia, soffrire di una malattia cronica non significa non potere avere figli, vuol dire solo far uso di farmaci che richiedono un’attenta valutazione da parte del medico (1). Ci sono alcune malattie, infatti, che richiedono, per il loro controllo, l’uso quotidiano di farmaci. Tra queste ricordiamo il diabete, l’epilessia, i disturbi depressivi, l’ipertensione arteriosa, le malattie cardiovascolari e della tiroide, l’asma, la malattia di Crohn, il lupus eritematoso sistemico e altre malattie autoimmuni (3). Soffrire di una di queste malattie impone l’uso di farmaci necessari per la propria salute ma, talvolta, dannosi per il bambino (4). Per questo motivo, ancor prima del concepimento la futura mamma deve consultarsi con il medico di fiducia, indicare la patologia di cui soffre e farsi consigliare su come continuare la terapia.
Questa raccomandazione è di importanza decisiva e non va assolutamente trascurata!

1. Sistema nazionale per le linee guida (SNLG). Gravidanza fisiologica
2. Disponibile sul sito: Ministero della Salute
3. Ministero della Salute. Elenco aggiornato delle malattie croniche ...
4. Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Farmaci e Gravidanza