La cannella abbassa glicemia e colesterolo e cura le infezioni?

Aggiungere polvere di cannella agli alimenti che consumiamo può renderli più gradevoli al gusto, ma non esistono prove scientificamente valide che questa abitudine aiuti a combattere il diabete, contrasti l’aumento di colesterolo nel sangue o guarisca dalle infezioni.

La cannella, una spezia derivata dalla corteccia dell’omonima pianta, è da alcuni considerata dotata di proprietà benefiche, presumibilmente in virtù di alcuni antiossidanti di cui è particolarmente ricca. L’uso di questa spezia come integratore alimentare ha origini molto antiche nella medicina cinese ed in quella tradizionale. Tutt'oggi ne viene talvolta consigliato l'uso in caso di problemi gastrointestinali, contro le infezioni batteriche, per ridurre colesterolo e trigliceridi nel sangue e, soprattutto, per regolare la glicemia nei pazienti diabetici. Contrariamente a quanto sembravano indicare gli studi preliminari di qualche anno fa (1), studi recenti, effettuati su un numero maggiore di persone, hanno fornito risultati contrastanti in merito all'effetto dell’assunzione della cannella sulla glicemia e sui livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue (2, 3, 4, 5, 6). Inoltre, manca completamente l’indicazione sulle dosi e la durata della somministrazione affinché l’assunzione della spezia risulti efficace. Al momento, quindi, non esiste una solida base scientifica a supporto dell’uso sistematico di preparati a base di cannella per curare il diabete e per combattere il colesterolo. Tali malattie, quindi, vanno trattate con terapie consolidate, secondo le indicazioni del medico curante.

1. Khan A, Safdar M, Ali Khan MM, Khattak KN, Anderson RA. Cinnamon improves glucose and lipids of people with type 2 diabetes. Diabetes Care. 2003; 26(12): 3215-8

2. Baker WL, Gutierrez-Williams G, White CM, Kluger J, Coleman CI. Effect of cinnamon on glucose control and lipid parameters. Diabetes Care. 2008; 31(1): 41-3

3. Davis PA, Yokoyama W. Cinnamon intake lowers fasting blood glucose: meta-analysis. [SintesiJournal of Medicinal Food. 2011; 14(9): 884-9

4. Allen RW, Schwartzman E, Baker WL, Coleman CI, Phung OJ. Cinnamon use in type 2 diabetes: an updated systematic review and meta-analysis. Annals of Family Medicine. 2013; 11(5): 452-9

5. Ranasinghe P, Jayawardana R, Galappaththy P, Constantine GR, de Vas GN, Katulanda P. Efficacy and safety of “true” cinnamon (Cinnamomum zeylanicum) as a pharmaceutical agent in diabetes: a systematic review and meta-analysis. [SintesiDiabetic Medicine. 2012; 29(12): 1480–92

6. Talaei B, Amouzegar A, Sahranavard S, Hedayati M, Mirmiran P, Azizi F. Effects of cinnamon consumption on glycemic indicators, advanced glycation end products, and antioxidant status in type 2 diabetic patients. Nutrients. 2017; 9(9): 991