L'esercizio fisico è efficace solo se doloroso?

Il dolore è un segnale d’allarme e non di efficacia. Il dolore, infatti, è il “mezzo” con cui il corpo ci indica che si sta lavorando male oppure che si sta facendo uno sforzo troppo intenso o un esercizio sbagliato (1).

Più sudo e più dimagrisco?

Attraverso il sudore perdiamo solo liquidi e sali minerali, che sono i suoi principali costituenti. Non è possibile, quindi, perdere grasso, come molti credono, poiché il sudore non lo contiene.

Se faccio tanti addominali la pancetta sparisce?

Un'attività fisica mirata non comporta la perdita del grasso/tessuto adiposo che ricopre i muscoli coinvolti nell'esercizio.

Se sei incinta, è meglio evitare di fare il bagno al mare?

Non esistono controindicazioni ad un’attività fisica come il nuoto durante la gravidanza, anzi è stato dimostrato in più studi che l’attività fisica durante questo periodo, se effettuata in modo corretto, ha effetti positivi sia sulla salute della mamma che su quella del nascituro.

Con il taglio cesareo, si possono fare gli addominali senza paura che si riapra la ferita?

Il Collegio Americano di Ostetricia e Ginecologia raccomanda alle donne che hanno partorito di riprendere l'attività fisica gradualmente e quando si sentono pronte (1). Per le donne che hanno effettuato un taglio cesareo è necessario aspettare almeno 6 settimane, ovvero il tempo medio di guarigione della ferita se non ci sono state ulteriori complicazioni (ad esempio infezione della ferita) (2).

Durante l'allattamento è meglio evitare di fare sport?

Lo sport non è vietato durante l’allattamento, sono altre le vere controindicazioni (1)! Non bisogna, però, esagerare per non affaticarsi troppo.

È l'acido lattico il responsabile dei dolori muscolari del giorno dopo l'attività fisica?

L'acido lattico prodotto durante uno sforzo muscolare viene rimosso nei minuti successivi alla fine dell’attività o al massimo nel giro di qualche ora. I dolori muscolari che si possono avvertire il giorno dopo aver fatto attività fisica a cui non si è abituati, o un esercizio di maggiore intensità, o quando si ricomincia a praticare un esercizio fisico dopo un periodo di inattività non sono attribuibili all'acido lattico (1).