Introduzione

ormoni

Gli ormoni sono molecole (proteine o molecole derivate da grassi chiamati steroidi) prodotte dalle ghiandole endocrine (vale a dire quelle che riversano il loro contenuto nei liquidi interni del corpo) e rilasciate nel sangue.

Gli ormoni, trasportati dal sangue, funzionano come messaggeri chimici ovvero trasportano informazioni e istruzioni da un gruppo di cellule (tessuto) a un altro e hanno la proprietà sia di stimolare il funzionamento delle cellule di vari organi sia di regolare l'equilibrio di alcuni processi vitali quali:

  • accrescimento e sviluppo
  • metabolismo
  • funzione sessuale
  • riproduzione
  • sviluppo psichico e umore

Le ghiandole sono organi che servono alla liberazione di sostanze utili all'organismo: le ghiandole endocrine, riversano le sostanze prodotte nei liquidi interni del corpo; le ghiandole esocrine, riversano invece il loro secreto all'esterno del corpo o in cavità comunicanti con l'esterno.

Gli ormoni sono prodotti dalle ghiandole endocrine. Le principali ghiandole endocrine sono:

  • ipofisi
  • ghiandola pineale
  • timo
  • tiroide
  • ghiandole surrenali
  • pancreas

Inoltre, i testicoli negli uomini e le ovaie nelle donne producono gli ormoni sessuali.

Gli ormoni sono prodotti in piccole quantità ma sono in grado di causare grandi cambiamenti nell'organismo. La diminuzione o l'aumento di un ormone può causare seri problemi di salute e, in presenza di manifestazioni cliniche (sintomi) causate dalla mancanza o dall'eccesso di un dato ormone, il medico può prescrivere esami di laboratorio per misurare il suo livello nel sangue, nell'urina o nella saliva.

Natura chimica degli ormoni

Chimicamente, gli ormoni possono essere classificati come proteine o steroidi. Tutti gli ormoni dell'organismo umano sono proteine o derivati proteici ad eccezione degli ormoni sessuali e di quelli della corteccia surrenale che sono invece steroidi.

Meccanismo degli ormoni

Gli ormoni sono trasportati dal sangue in tutto l'organismo, eppure esplicano la loro azione solo su alcune cellule, quelle che hanno i recettori per quel dato ormone. Questo meccanismo può essere paragonato a quello della chiave con la sua serratura: se la chiave si adatta alla serratura, la porta si aprirà, se un ormone si adatta al recettore ci sarà un effetto. Tutte le cellule che hanno i recettori per un dato ormone costituiscono il suo tessuto bersaglio. Gli ormoni determinano i loro effetti caratteristici sulle cellule bersaglio modificando l'attività cellulare.

Mentre i recettori degli ormoni proteici reagiscono con la superficie della cellula tramite i recettori (che sono proteine) e la sequenza di eventi da loro provocata è relativamente rapida, gli ormoni steroidei entrano nelle cellule direttamente e interagiscono con recettori all'interno della cellula bersaglio provocando un'azione relativamente lenta.

Controllo dell'azione degli ormoni

Gli ormoni agiscono in piccolissime quantità provocando effetti importanti sui processi metabolici. La secrezione ormonale deve, quindi, essere regolata entro limiti molto ristretti al fine di mantenere uno stato di equilibrio (omeostasi) nell'organismo attraverso precisi meccanismi di autoregolazione:

  • feedback (ritorno, riscontro) negativo, il prodotto finale di un processo inibisce il processo stesso e quindi all'aumentare dello stimolo iniziale, il prodotto finale tende a diminuire. Il meccanismo di feedback negativo permette a un valore che si sta alzando o abbassando troppo di tornare a livelli medi e normali e, quindi, di mantenere uno stato di equilibrio (omeostasi)
  • ormoni tropici, alcune ghiandole endocrine secernono ormoni in risposta ad altri ormoni. Un ormone prodotto dalla ghiandola A provoca la secrezione dell’ormone da parte della ghiandola B
  • stimolazione nervosa diretta, uno stimolo nervoso fa sì che la ghiandola A secerna il suo ormone

I livelli ormonali sono influenzati da molti e diversi fattori come:

Bibliografia

National Institutes of Health (NIH). National Cancer Institute. Characteristics of Hormones (Inglese)

MedlinePlus. Hormones (Inglese)

Prossimo aggiornamento: 04 Marzo 2023

1 1 1 1 1