Contrariamente a quanto si crede, durante il flusso mestruale nulla impedisce di fare il bagno in piscina o in mare. L'acqua non è nemica delle mestruazioni. L'unica influenza che ha dipende dalla sua temperatura rispetto a quella corporea: l'acqua fredda fa restringere momentaneamente i vasi sanguigni dell’utero facendo diminuire il flusso mestruale; l’acqua calda dilata i vasi facendo aumentare la quantità di sangue espulso. Questa differenza di temperatura non rende le mestruazioni più dolorose, né blocca il flusso in modo definitivo; può temporaneamente rallentarlo, ma ciò non deve essere assolutamente vissuto dalle donne come un problema. A volte, si consiglia di sottoporsi a un bagno o una doccia calda per alleviare i dolori mestruali (1). Se dunque, nel periodo del flusso si desidera nuotare o fare un bagno, l'unico e semplice consiglio è quello di utilizzare gli assorbenti interni prima di entrare in acqua e di cambiarsi all'uscita.
Durante le mestruazioni una donna può fare tutto quello che desidera senza particolari restrizioni, salvo particolari condizioni di salute.

1. NHS Choices. Period pain (Inglese)