Se contrai una malattia infettiva in gravidanza è la fine!

Contrarre alcune malattie infettive in gravidanza può comportare dei rischi per il nascituro, ma le mamme possono prendere le dovute precauzioni ancor prima di rimanere incinte!

Le mamme si domandano se le malattie infettive contratte in gravidanza siano sempre pericolose per il loro bambino. Non è così. Alcune, però, come rosolia, varicella e toxoplasmosi, comportano alti rischi per il feto, soprattutto se contratte nel primo trimestre di gravidanza (1, 2). In questa fase, l’infezione potrebbe generare un aborto spontaneo, morte intra-uterina, gravi malformazioni fetali, difetti della vista, sordità e ritardo mentale (3).
È per questo che le mamme, prima della gravidanza, dovrebbero eseguire un esame del sangue per verificare la presenza di anticorpi contro tali malattie e, se necessario, prendere le dovute precauzioni. Per rosolia e varicella è disponibile la vaccinazione (da effettuare prima di intraprendere la gravidanza!) (4-6), mentre per la toxoplasmosi è necessario adottare appropriate misure igieniche per evitare l’infezione (lavarsi sempre le mani, non mangiare carni crude o poco cotte, non mangiare insaccati, lavare accuratamente verdure crude e frutta, evitare i contatti con gatti randagi e le loro feci). Le donne risultate prive di anticorpi per la toxoplasmosi dovranno ripetere l’esame del sangue durante la gravidanza per assicurarsi di non essersi ammalate senza accorgersene (7).
Ad ogni modo, se la mamma dovesse contrarre una malattia infettiva in gravidanza dovrà sempre consultare il proprio medico per valutare le condizioni di salute del figlio e decidere eventuali terapie.

1. Ministero della Salute. Rosolia
2. Ministero della Salute. Varicella
3. Sistema nazionale per le linee guida (SNLG). Gravidanza fisiologica
4. Ministero della Salute. Sorveglianza della rosolia congenita e dell’infezione da virus della rosolia in gravidanza alla luce del nuovo Piano Nazionale di Eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2010-2015
5. EpiCentro (ISS). Rosolia congenita e in gravidanza
6. EpiCentro (ISS). Varicella
7. EpiCentro (ISS). Toxoplasmosi