Se hai fatto il taglio cesareo non potrai più fare gli addominali altrimenti si “scuce” la ferita

Il Collegio Americano di Ostetricia e Ginecologia raccomanda alle donne che hanno partorito di riprendere l'attività fisica gradualmente e quando si sentono pronte (1). Per le donne che hanno effettuato un taglio cesareo è necessario aspettare almeno 6 settimane, ovvero il tempo medio di guarigione della ferita se non ci sono state ulteriori complicazioni (ad esempio infezione della ferita) (2).

Il processo di guarigione termina con la formazione della cicatrice che è composta da un tessuto molto resistente, il tessuto fibrotico.
È preferibile e consigliabile, però, che le donne prime di riprendere l’attività fisica si rivolgano al proprio medico/ginecologo per sapere quando è più sicuro tornare a fare sport impegnativi (1, 3, 4). Nei primi mesi dopo il parto cesareo si raccomanda di non eseguire esercizi faticosi e sollevamenti di carichi pesanti (4). Si può iniziare con esercizi per il rafforzamento del pavimento pelvico per poi proseguire con il tonificare prima i muscoli del basso ventre e poi gli addominali superiori, per proseguire poi con attività aerobiche come jogging, nuoto etc. (2).
Ricordiamo, inoltre, che una regolare attività fisica dopo la gravidanza comporta una serie di benefici tra cui la perdita di peso, il rafforzamento e tono dei muscoli, il miglioramento dell’umore, la riduzione dello stress e l’aiuto nella prevenzione della depressione post-partum (3).

1. Disponibile sul sito: The American College of Obstetricians and Gynecologists (ACOG)
2. Disponibile sul sito: Baby Center LLC, Norwich
3. Disponibile sul sito: Mayo Clinic
4. Disponibile sul sito: Baby Center LLC, San Francisco