Introduzione

Pitiriasi alba

La pitiriasi alba è una delle malattie della pelle (dermatologiche) più comuni e diffuse. È più frequente nei bambini e nei giovani, ed è caratterizzata da macchie di colorito biancastro con margini non ben distinguibili che generano secchezza e desquamazione della pelle.

Colpisce più frequentemente il viso (da cui il nome di Pityriasis alba faciei) e gli arti ma, a volte, può essere diffusa su tutta la superficie corporea. Di solito non causa disturbi (asintomatica) o provoca solo un lieve prurito, non è contagiosa (trasmissibile) e guarisce spontaneamente senza alcun trattamento.

Sintomi

La pitiriasi alba si manifesta con la comparsa di piccole macchie bianche sul viso del bambino, prevalentemente su fronte, zigomi e guance, spesso non facilmente identificabili. La loro dimensione oscilla tra 0.5 e 2 centimetri di diametro ma, a volte, possono essere più estese e riguardare anche altre zone del corpo, come collo, tronco, dorso e arti. Raramente si presentano in maniera solitaria, più comunemente formano gruppi di 4-5 e, in alcuni casi, possono arrivare anche a venti.

In una prima fase le macchioline appaiono leggermente in rilievo e di colore rossastro, a volte associate a prurito. Successivamente evolvono nel tipico colore bianco-pallido e, nell'ultima fase, non sono più in rilievo ma mantengono il colore biancastro e sono caratterizzate da secchezza e desquamazione.

La rapida desquamazione delle cellule della pelle che contengono la melanina (un pigmento scuro) è responsabile del colorito bianco. A parte un leggero prurito non sono presenti altri disturbi. La secchezza delle macchie è più accentuata durante la stagione fredda mentre in estate, pur essendo meno asciutte, le macchie sono più evidenti.

Cause

Non sono note le cause della pitiriasi alba.

Si presenta più frequentemente nei maschi che nelle femmine ed è più comune tra i bambini con carnagione scura e con la pelle molto secca.

La predisposizione alle allergie, in particolare alla dermatite atopica, così come l’esposizione al sole, sono state associate alla sua comparsa.

Non è una malattia contagiosa (trasmissibile) ma può colpire uno o più bambini della stessa famiglia perché condividono la pelle secca e/o la predisposizione alle allergie.

Proprio perché dipende principalmente dal tipo di pelle può comparire più volte (recidivare) soprattutto prima del completo sviluppo sessuale (pubertà).

Diagnosi

La diagnosi di pitiriasi alba è fatta dal medico mediante l’osservazione delle macchie.

Una visita dermatologica è necessaria per distinguerla da altre cause di modificazioni del colore della pelle (discromia cutanea), come la vitiligine o la pitiriasi versicolor.

L’esame al microscopio delle squame raccolte grattando una lesione può aiutare ad escludere malattie causate da infezioni.

Terapia

La pitiriasi alba è una malattia che guarisce spontaneamente con la scomparsa totale delle macchie nell'arco di alcuni mesi o un anno. Non è quindi necessario alcun trattamento farmacologico.

È consigliabile, comunque, applicare spesso creme idratanti adeguate, soprattutto durante la stagione invernale, per ridurre la secchezza della pelle e prevenire la ricomparsa (recidiva) delle macchie bianche. Nelle forme lievemente arrossate è indicato l'uso di creme e pomate lenitive (calmanti).

In estate è raccomandata l’applicazione di una crema solare con fattore di protezione alto.

Bibliografia

Miazek N, Michalek I, Pawlowska-Kisiel M, Olszewska M, Rudnicka L. Pityriasis Alba-Common Disease, Enigmatic Entity: Up-to-Date Review of the Literature [Sintesi]. Pediatric Dermatology. 2015; 32(6): 786

Prossimo aggiornamento: 09 marzo 2022

1 1 1 1 1 Rating 4.00 (3 Votes)