I pesticidi utilizzati sul grano causano la celiachia

Due sono i fattori scientificamente provati che causano la celiachia: la predisposizione genetica e l’assunzione di glutine. Da più di 12 mila anni l’uomo si nutre di frumento, ma il recente incremento delle diagnosi di celiachia ha aumentato l’interesse e lo studio su questa malattia legata all’assunzione di glutine sia biologico che non.

Il glutine è un veleno? Si deve sospettare del grano geneticamente modificato? Sono i pesticidi utilizzati nei campi di grano a scatenare la malattia?
La celiachia è una malattia che si sviluppa in seguito alla combinazione di due fattori: il glutine e la predisposizione genetica. Solo il 30% della popolazione mondiale geneticamente predisposta e che consuma glutine sviluppa questa malattia nel corso della vita. Esistono, infatti, dei fattori scatenanti  di cui, al momento, non si conosce la natura (1). Si può manifestare a qualunque età; nel bambino i disturbi causati dalla celiachia (sintomi) si presentano nel periodo in cui avviene lo svezzamento quando inizia a mangiare alimenti che contengono glutine.
Non esiste alcuna prova scientifica né alcuna statistica che dimostri che mangiare grano trattato con i pesticidi possa favorire lo sviluppo di questa malattia.

1. EpiCentro (ISS). Celiachia