Acquistare farmaci online è sempre legale, sicuro e si risparmia!

Falso! In base alla normativa italiana, possono essere venduti on line solo i farmaci che non richiedono la prescrizione medica e la farmacia deve essere autorizzata dal Ministero della Salute. L’acquisto di farmaci da rivenditori web non autorizzati può essere estremamente pericoloso per la salute.

Nel nostro Paese, solo le farmacie autorizzate dal Ministero della Salute possono vendere farmaci on line, ma a condizione che si tratti di medicinali da banco e per l’automedicazione, vale a dire di farmaci che non richiedono la prescrizione medica (1). I cittadini possono acquistare in tutta sicurezza farmaci senza obbligo di ricetta solo sui siti autorizzati che fanno capo a farmacie realmente esistenti sul territorio. Le rivendite regolari su internet sono riconoscibili dalla presenza sulle pagine del sito web di un “logo comune” recante la bandiera italiana e contenente un link all'elenco delle farmacie autorizzate a vendere online gestito dal Ministero della Salute (2). Acquistare farmaci on line da esercizi web non autorizzati può essere molto pericoloso per la salute. Dietro a un'apparente convenienza, infatti, molto spesso si nascondono medicinali falsi o illegali che non contengono il principio attivo, e quindi non sono efficaci, o che contengono ingredienti non controllati, spesso di scarsa qualità o addirittura tossici, e in quantità diversa da quella dichiarata in etichetta.

1. Decreto Legislativo 19 febbraio 2014, n.17. Attuazione della direttiva 2011/62/UE, che modifica la direttiva 2001/83/CE, recante un codice comunitario relativo ai medicinali per uso umano, al fine di impedire l'ingresso di medicinali falsificati nella catena di fornitura legale. (Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 55 del 7 marzo 2014)

2. Ministero della Salute. Elenco delle farmacie e dei servizi commerciali autorizzati