Le visite? Non me le prescrive il medico… compro i coupon su internet!

È opportuno eseguire visite mediche specialistiche e prestazioni sanitarie solo dopo il suggerimento del medico curante.

Ricorrere a visite mediche o indagini diagnostiche specialistiche senza una prescrizione o il consiglio di un medico può essere, oltre che inutile, anche dannoso, soprattutto per quelle indagini diagnostiche che espongono il paziente a radiazioni o al rischio di errori.
Secondo il Gruppo Italiano di Medicina Basata sulle Evidenze, il sovra utilizzo di interventi sanitari inappropriati o inefficaci, come quelli che possono conseguire dall'acquisto di coupon di visite specialistiche senza il consiglio di un medico, è una delle principali fonti degli sprechi in sanità (1).
Negli Stati Uniti, nel 2012, è nata la campagna “Choosing Wisely” che si propone di orientare le scelte sanitarie dei cittadini, favorendo il dialogo con i medici, per ridurre gli esami inutili o addirittura dannosi per la salute dei pazienti. Questa campagna sta iniziando a dare i suoi frutti, evidenziando non solo una riduzione dei costi legati alla sanità, ma anche il calo degli eventi avversi conseguenti ad errori medici, a esami diagnostici o a visite inutili e inappropriate (2,3).
Scegliere saggiamente di affidarsi al proprio medico curante, che valuterà la necessità di effettuare una visita specialistica o un esame, è una condizione essenziale per ridurre gli sprechi in sanità e migliorare la propria salute.

1. EpiCentro (ISS). Colesterolo e ipercolesterolemia
2. Disponibile sul sito: Choosing Wisely  
3. Bhatia RS, Levinson W, Shortt S, Pendrith C, Fric-Shamji E, Kallewaard M, Peul W, Veillard J, Elshaug A, Forde I, Kerr EA. Measuring the effect of Choosing Wisely: an integrated framework to assess campaign impact on low-value care. BMJ Quality & Safety. 2015; 24(8): 523-31