Desideri perdere qualche chilo di troppo? Fai una bella sauna!

Non è vero che le saune facciano dimagrire. Aiutano semplicemente ad eliminare sudore e a perdere liquidi.

Fare attività fisica richiede troppo tempo e denaro

In realtà, semplici attività quotidiane, come fare giardinaggio, svolgere le faccende domestiche, salire le scale, fare lunghe passeggiate, ballare o andare in bicicletta, possono avere effetti benefici sulla salute fisica e psichica.

Posso mangiare quello che voglio quando voglio… tanto poi vado in palestra!

Coniugare una sana alimentazione con un’attività fisica regolare è il primo passo per mantenere o migliorare il proprio stato di salute.

Attività fisica in gravidanza? Troppo pericoloso!

Durante la gravidanza una regolare, anche se leggera, attività fisica, come ad esempio fare lunghe passeggiate, ha numerosi effetti positivi.

I bambini non stanno mai fermi perciò fanno già sufficiente attività fisica

I dati raccolti nella popolazione italiana dimostrano che una percentuale considerevole di bambini non ha una vita molto attiva. È, invece, fondamentale impostare, fin dall'infanzia, uno stile di vita caratterizzato da dieta equilibrata e attività fisica regolare. Infatti, modelli di attività fisica e stili di vita sani acquisiti durante l’infanzia e l’adolescenza saranno con più probabilità mantenuti anche in età adulta

Fare movimento alla mia età? Sono troppo vecchio per mettermi la tuta!

Una costante attività fisica aiuta a rallentare il processo di invecchiamento e migliora la qualità di vita dell’anziano perché riduce i sintomi e le conseguenze di eventuali patologie presenti, migliora le funzioni cognitive, aumenta la forza e la massa muscolare ed evita situazioni di isolamento e solitudine.

Ho l'artrosi, quindi non posso fare attività fisica

L'esercizio fisico, praticato dalle persone affette da artrosi, migliora il decorso della patologia, la motilità articolare e, di conseguenza, la qualità della vita.

L'esercizio fisico è efficace solo se doloroso!

Il dolore è un segnale d’allarme e non di efficacia. Il dolore, infatti, è il “mezzo” con cui il corpo ci indica che si sta lavorando male oppure che si sta facendo uno sforzo troppo intenso o un esercizio sbagliato (1).

Più sudo e più dimagrisco

Attraverso il sudore perdiamo solo liquidi e sali minerali, che sono i suoi principali costituenti. Non è possibile, quindi, perdere grasso, come molti credono, poiché il sudore non lo contiene.

Se faccio tanti addominali la pancetta sparisce

Un'attività fisica mirata non comporta la perdita del grasso/tessuto adiposo che ricopre i muscoli coinvolti nell'esercizio.

È l'acido lattico il responsabile dei dolori muscolari del giorno dopo l'attività/esercizio fisica

L'acido lattico prodotto durante uno sforzo muscolare viene rimosso nei minuti successivi alla fine dell’attività o al massimo nel giro di qualche ora. I dolori muscolari che si possono avvertire il giorno dopo aver fatto attività fisica a cui non si è abituati, o un esercizio di maggiore intensità, o quando si ricomincia a praticare un esercizio fisico dopo un periodo di inattività non sono attribuibili all'acido lattico (1).